Hawaii – 2009

Children of the gods

Hawaii – 2009

Every exhibition for Mirkò is undoubtedly a moment of cultural as well as artistic growth. The search for a theme, a story, a character is the most emotional part of any project for Mirkò and a winning feature of this Vietrese talent. The exhibition held in Hawaii in 2009 was of no exception, Mirkò had always been fascinated by the local legends and the goddess Pele, who lived in a volcano on one of the Pacific Islands and from which a sacred ring was subtracted. Mirkò still plays with numbers. To narrate the myth, Mirkò painted three large paintings, three scenes all linked by a single plot, typically painted in bright, dominating colours, and different shades of red which represented the volcanoes of the islands.
Pele was and still is a very popular goddess in Hawaii and in her honour one of the volcanoes Lo, the satellite of Jupiter ,was named after her.

Ogni mostra diventa per Mirkò un momento di crescita culturale oltre che artistica. La ricerca di un soggetto o di una storia da rappresentare nelle sue opere è sempre la prima parte di un emozionante progetto artistico ed è una delle caratteristiche vincenti del talento vietrese. Non fa eccezione la mostra tenuta alle Hawaii nel 2009. Tra le leggende locali Mirkò resta affascinato da quella della dea Pele, che vive in un vulcano delle isole del Pacifico, alla quale viene sottratto un anello sacro. Mirkò gioca ancora coi numeri. Tre grandi tele raccontano il mito, tre scene legate da un’unica trama, dove ovviamente predominano i colori accesi tipici dell’artista, tra i quali spicca il rosso in tutte le sue sfumature, a rappresentare i vulcani dell’Isola. Pele è una dea molto famosa alle Hawaii e in suo onore uno dei vulcani di Io, un satellite di Giove, è stato chiamato col suo nome.

Hilo Art Museum, Hawaii